COSA FARE DOPO IL DECESSO

COSA FARE DOPO IL DECESSO DI UN CONGIUNTO

Dopo la perdita di una persona cara, ci si trova purtroppo a dover affrontare una serie di problematiche prettamente burocratiche.
Di seguito un elenco relativo al disbrigo di alcune pratiche post-decesso, contenente i casi più frequenti,
che si verificano quando il congiunto era titolare di contratti.

Successione

La successione è lo strumento che permette agli eredi del defunto (il De Cuius) di subentrare allo stesso nella disponibilità di quanto da lui posseduto in vita. Qui di seguito un elenco dei documenti da presentare al momento delle dichiarazioni di successione:
  • Certificato di morte in carta libera
  • Originale testamento
  • In caso di testamento portare estratto per riassunto dell'atto di morte
  • Se il defunto era sposato portare estratto per riassunto dell'atto di matrimonio
  • Certificato di stato di famiglia originario o dichiarazione sostitutiva dello stato di famiglia (autocertificazione)
  • Fotocopia carta d'identità e codice fiscale del defunto e di tutti gli eredi
  • Copia degli atti notarili dei beni immobili appartenuti al defunto
  • In caso ci siano Conti Correnti, BOT, CCT o Azioni, portare dichiarazione della Banca per l'ammontare del deposito.
  • Fattura delle spese funerarie (sono ammesse in detrazione sino ad un massimo di € 1.032,91)
  • Copia delle donazioni effettuate in vita dal defunto
  • Nel caso in cui il defunto fosse titolare di diritti di usufrutto, al suo decesso produrre copia dell'atto notarile con cui si è costituito l'usufrutto ed ulteriore certificato di morte
TEMPO UTILE PER LA PRESENTAZIONE DEI SOPRA CITATI DOCUMENTI: 6 MESI

Oneri detraibili

Le spese funebri sono detraibili fino ad un massimo di
€ 1.550 per ogni decesso.

La detrazione spetta in ragione delle spese sostenute in dipendenza della morte di persone, senza alcun vincolo familiare consentendo di detrarre anche le spese funebri sostenute per persone senza legami di coniugio/parentela/affinità: ad esempio conviventi, coppie di fatto e persone affettivamente vicine.

La detrazione può essere ripartita sul reddito di più persone qualora sul documento contabile, anche se intestato ad un unico soggetto, sia annotata una dichiarazione (sottoscritta dall’intestatario) di ripartizione delle spese.

Domanda di reversibilità della pensione/Domanda di sospensione della pensione(e riscossione dei ratei maturati e non percepiti)

Recarsi all'INPS o al Patronato con il libretto della pensione del defunto. I funzionari incaricati provvederanno a farVi compilare le autocertificazioni necessarie oppure andare sul sito www.inps.it , alla sezione “la pensione” cercare la voce “superstiti”.

Documenti personali del defunto

Non è necessaria la restituzione dei seguenti documenti:
  • Patente
  • Carta d'identità
  • Passaporto
  • Codice fiscale

A.S.L.

Qualsiasi tessera sanitaria va restituita all'ASL di competenza.

Enel

Andare sul sito www.enel.it e entrare nell’area Cliente oppure Telefonare al Numero Verde 800900800 e comunicare la vostra richiesta:

cessazione del servizio: l'operatore richiederà i dati riportati sull'ultima bolletta dopodiché l'Ente provvederà a sigillare il contatore;

contratto di voltura: prima di telefonare al Numero Verde munirsi del Codice Fiscale della persona alla quale verrà intestato il contratto, munirsi dell'ultima bolletta e verificare l'ultima lettura del contatore.

Gas metano

Per chiusura allacciamenti, recarsi presso gli uffici interessati con i seguenti documenti:- Ultime 3 bollette pagate- Certificato di morte- Ultima lettura contatore.

Acqua

Per chiusura allacciamenti: comunicazione scritta al Comune di residenza con la quale si chiede la chiusura del contatore.

Per cambio utente: recarsi al Comune di residenza -Ufficio Acquedotto- muniti di polizza di abbonamento e/o ultima bolletta di consumo.

Telefono

Telefonare al proprio operatore telefonico o entrare nel sito della propria compagnia telefonica nell’area Clienti.

Canone RAI

Entrare nel sito www.rai.it, all’interno della sezione “abbonamenti” individuare la voce “abbonato erede”.
I DATI SOPRA CITATI SONO STATI FORNITI DAGLI UFFICI COMPETENTI. 
E' PERO' POSSIBILE CHE LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA POSSA VARIARE A CAUSA DEL DIVERSO AMBITO TERRITORIALE.
Per qualsiasi dubbio sulle pratiche chiamaci al +39 0363 302980
Share by: